Acqua, frutta e verdura Il cibo diventa 
alleato della salute

  Se giustamente medici e dermatologi mettono in guardia oramai da anni sugli effetti negativi della non corretta esposizione al sole, è importante sottolineare anche che si può assecondare la voglia di abbronzatura prendendo solo quello che di buono il sole può dare. Perché, se preso con le
dovute precauzioni, apporta benefici sia al fisico che all'umore: aiuta a produrre e a sintetizzare la vitamina D rinforzando il tessuto osseo, migliora alcune malattie della pelle come la psoriasi, attenua i dolori articolari e aumenta la pigmentazione cutanea, ossia l'abbronzatura.

  «Visto che l'estate è alle porte dobbiamo ricordarci di proteggere al meglio la pelle ma
anche di nutrirla, dissetarla (bevendo almeno due litri di acqua al giorno anche per reintegrare i sali minerali persi col sudore) e di rinforzarla con una corretta alimentazione», spiega la dottoressa Carla Lertola, specialista da oltre 30 anni in Scienza dell'Alimentazione (nonché nota dietologa della televisione) e ideatrice della dieta normoproteica.

  Frutta e verdura dovrebbero essere consumate in abbondanza (meglio crude perché mantengono intatti i loro nutrienti) grazie anche al loro contenuto in vitamine, «amiche» della pelle e della salute in generale. Ecco dove si trovano. La vitamina A, che contrasta i radicali liberi e favorisce la produzione di melanina, si trova negli alimenti ricchi di carotenoidi, negli ortaggi a foglia verde e nei frutti dal colore giallo-arancione. La vitamina C, che aumenta le difese immunitarie della cute e stimola la produzione di collagene mantenendo la pelle tonica ed elastica, è nei peperoni, nei kiwi e nelle fragole. Infine la vitamina E. Ha un effetto antiossidante e si trova in quantità in noci, nocciole, mandorle, semi oleosi e olio d'oliva.
 Se non si apportano sufficienti nutrienti è utile aiutarsi con integratori a base di betacarotene, bioflavonoidi, zinco, vitamine minerali come calcio, selenio e omega3.
MVan

Animali in cifre

Steve Jenkins 
Animali in cifre 
Editore Sonda, pagg. 48, Euro 16,90





   IL LIBRO - Tutti gli insetti del mondo pesano più di tutti gli esseri umani?
Quale animale può sopravvivere sia nell’acqua bollente sia nel vuoto cosmico?
Quale animale è più dormiglione: il pipitono o il pipistrello?
Quale animale è più pericoloso: lo squalo o l’ippopotamo?

  UN BRANO – "Il falco pellegrino
è l'animale più rapido
del mondo. Caccia
tuffandosi in picchiata
ad alta velocità


e acciuffando un piccione
o un altro uccello

Con le mani nel colore

V. Biletta
Con le mani nel colore
Sonda, pagg. 144, Euro 15,00


  IL LIBRO - Creare con le proprie mani, conoscere e «fare arte» sono attività fondamentali nell'evoluzione dei bambini, ma come tutte le attività umane creative devono essere consapevoli e basate su un metodo. Fin dalla scuola materna i bambini devono poter conoscere il mondo dei colori, le diverse tecniche, le potenzialità di ciascuna ed essere guidati dagli adulti in un modo serio e coinvolgente, manuale e giocoso.
Questa guida è stata pensata proprio per gli adulti che li accompagnano nel loro cammino di crescita: tutto quello che serve sapere sul rapporto tra arte e infanzia; sulla simbologia e le teorie dei colori; sulle caratteristiche dei pigmenti, il disegno, le tecniche di pittura e di stampa. Con un gran numero di attività per bambini e ragazzi dai 3 ai 15 anni, da organizzare a scuola e nei diversi contesti (a casa, in ospedale, in piazza ecc.).

«Credo che sarebbe fuorviante e riduttivo vedere questo bel libro come un semplice manuale o, ancor peggio, interpretarlo come una sorta di ricettario dal quale estrarre istruzioni e dosi per comode preparazioni. Certo, ed è giusto e necessario così, vi sono tantissimi suggerimenti e indicazioni di lavoro, proposte operative e preziose suggestioni.
Al tempo stesso però ogni invito al fare è strettamente, direi inscindibilmente, collegato a un'ampia e serrata riflessione teorica, nutrita di buone letture e di un'ampia bibliografia. In questo modo l'opera risulta quanto mai omogenea e frutto di esperienze pluriennali e di un continuo contatto con il mondo dell'infanzia.

Aggiungo, infine, dote non facile a trovarsi, la piacevolezza della lettura e il tono affabile di una scrittura limpida, precisa e coinvolgente».

Cacciatori di bufale

F. Degl’Innocenti e C. Segré
Cacciatori di bufale
Sonda, pagg. 128, Euro 14,00



  IL LIBRO - Il Triangolo delle Bermude, le teste di Modigliani, lo yeti; e ancora le catene di Sant'Antonio, i coccodrilli nelle fogne ... Sono tutte «bufale», storie, leggende, miti, creati e tramandati per ingannarci. Valutare queste informazioni non è facile: perché «Me le ha raccontate un amico» e «Se tutti le conoscono, non possono essere false!». Invece lo sono e saperle smascherare è fondamentale, perché non sono mai innocue Siete pronti a intraprendere un viaggio nel tempo e nello spazio? Ce ne sono di storiche, artistiche, linguistiche, mediatiche, geografiche, letterarie, perfino «paranormali».

Nella prima parte del libro, le autrici esaminano le più note e curiose: come sono nate e diffuse, perché sono fasulle.
Nella seconda, invitano insegnanti e ragazzi a scendere in campo e a diventare veri cacciatori di bufale, fornendo tutti gli strumenti e le spiegazioni per riconoscere le più famose e ricrearle con gli amici e i compagni di classe in esperimenti divertentissimi, a casa e a scuola: dai cerchi nel grano alle uova mummificate, dalle fate ritoccate alle predizioni astrologiche.

Il Vocabolario della Crusca ci ricorda che il termine "bufala" deriva dall'espressione "menare per il naso come una bufala": in altre parole, portare a spasso qualcuno trascinandolo come si fa con i buoi e i bufali, per l'anello attaccato al naso.
Nel dialetto romanesco spesso indica, in analogia all'animale, una "persona ottusa e rozza" ma potrebbe anche derivare dalla “bufalata”, una festa toscana dove venivano fatte correre le bufale e si facevano giochi, scherzi e mascherate.

Vivere senza soldi

Mark Boyle
Vivere senza soldi
Sonda,pagg. 336, Euro 19,00


  IL LIBRO - Vivere liberi e felici facendo a meno del denaro è possibile; Mark Boyle, l'Uomo senza soldi, vi spiega come fare.

  Ci piaccia o meno, per vivere non possiamo fare a meno del denaro, giusto? Sbagliato!   Dopo quasi tre anni trascorsi nei panni deW'Uomo senza soldi, l'ex economista Mark Boyle non solo smonta brillantemente l'attuale sistema economico basato sul denaro e sulla finanza, ma soprattutto ci spiega che un'esistenza in cui non ce n'è traccia può essere liberatoria, genuina e praticabile.

  La sua riflessione parte dall'analisi della realtà finanziaria, sociale e culturale del mondo contemporaneo, attinge alla propria esperienza personale e sfocia nel rivoluzionario concetto di «economia del dono», basato sulla condivisione di tempo, competenze e abilità tra i membri della comunità.

  Pagina dopo pagina, scopriamo come eliminare il denaro da ogni ambito della nostra vita: casa e arredamento; alimentazione e cucina; salute e igiene personale; istruzione e tecnologia; trasporti e viaggi; tempo libero, riscaldamento ed energia...
Per una comunità in cui tutti siamo interdipendenti, immersi nel flusso della vita e capaci di condividere in modo organizzato capacità, tempo, conoscenze, informazioni o beni materiali.

Maria tenerezza di Dio

Francesco Peyron

Maria tenerezza di Dio

Effata' Editrice, pagg. 96, Euro 8,00



  IL LIBRO - Troppe volte pensiamo che la vita spirituale sia separata dal nostro quotidiano, fatto di ansie, preoccupazioni, sentimenti contrastanti, luci improvvise. Invece, Dio vuole entrare in tutto questo e Maria, che visse in comunione profonda con Lui, può aiutarci a ritrovare l’armonia interiore. Lei, che è passata attraverso le vicende della sua vita mantenendo la pace del cuore – pensiamo all’annuncio dell’angelo, al rapporto con Giuseppe, alla fuga in Egitto, alla Passione di Gesù – è pronta, oggi, a generare Cristo in noi, a farci scoprire e vivere la presenza di Dio nella nostra vita.

  Scoprire e vivere un cammino di preghiera quotidiano e perseverante significa aprire la propria vita alla luce, alla gioia, alla speranza del Signore risorto.

  UN BRANO – "Immersi nella presenza di Maria

 "Superare queste obiezioni, qualora ci fossero, quali passi ci restano da compiere per avere Maria con noi ed essere immersi nella sua presenza? Diverse realtà concrete possono aiutarci a riprendere nel cuore e nella mente la novità della presenza mariana. Qual' è questa novità nel nostro oggi? E' la vittoria sull'emergere del peccato, delle tenebre nel mondo e quindi attorno a noi e in noi. E' una vittoria necessaria, è la battaglia contro il drago".

Cosa pensavi quando mi aspettavi?

Simona Obialero
Cosa pensavi quando mi aspettavi?
Effatà Editrice, pagg. 48, Euro 9,50


  IL LIBRO - Leggende domestiche: ecco di cosa parla questo libro. Pensavate trattasse di cicogne? No, cioè sì, ci sono anche le cicogne, ma voi, bambini e bambine, siete i veri protagonisti! Andiamo con ordine: ogni famiglia ha le sue leggende domestiche, cioè quelle storie – un po’ vere e un po’ no – che, a furia di raccontarle, si arricchiscono di ricordi e diventano un po’ fiabe.

Ebbene, la fiaba che ogni bambino ha diritto ad avere è quella che racconta come è stato aspettato e immaginato. Che sia arrivato nella sua famiglia da neonato oppure a due, cinque, o sette anni. Nel caso in cui mamma e papà avessero scordato la vostra, leggetegli questo libro: siamo certe che col nostro aiuto troveranno l’ispirazione! Ma se inizieranno a parlarvi in maniera scientifica, fermateli subito! Le leggende domestiche iniziano sempre pressappoco così: C’era una volta…

  UN BRANO – “Era quasi ora di pranzo quando Odette, schiarendosi un po' la gola come faceva d'abitudine per chiamare l'attenzione, fece intendere che era sveglia e ben pronta a contare la sua vicenda.
  Senza attendere che le sorelle fossero del tutto deste, con la fretta e l' entusiasmo tipico dei giovani, Attacco: “Anch'io, durante il mio viaggio verso l'Africa, ho assistito ad una nascita spettacolare. Mi trovavo ad alta quota con uno storno di 221 cicogne, eravamo

Yoga in gravidanza

Arathi Sabrina Giannò
Yoga in gravidanza. Un messaggio d'amore per te e il tuo bambino. Con DVD
Ananda Edizioni, pagg. 64, Euro 18,00


  IL LIBRO - Yoga significa unione. C'è qualcosa di più unito al mondo di una mamma e del suo bimbo in grembo? Pur essendo due anime distinte condividono per nove mesi nutrimento, respiro, emozioni, percezioni. La donna può sentire la vita crescere in lei e questo è un grande dono.
In questo DVD di Yoga in gravidanza la mamma e il suo bimbo in grembo praticano insieme una tecnica antica fatta di respiro, consapevolezza, movimenti dolci e rilassanti, per vivere questa fase della loro vita in totale e gioiosa unione. La mamma in attesa può trovare qui un’ispirazione per una pausa di benessere fisico e rilassamento mentale. Può imparare a respirare con le tecniche del Pranayama per dare a se stessa e al suo bambino sensazioni di calma, serenità e armonia. Troverà esempi di riscaldamento per la colonna vertebrale e per tutto il corpo e asana adattati per lei.
Lo stile di yoga proposto, l’Ananda Yoga, si rifà alla tradizione antica del grande maestro indiano Paramhansa Yogananda, autore del famoso classico Autobiografia di uno yogi.
Il DVD contiene:
  • Una sequenza di riscaldamento con respiro, movimento e lavoro sul pavimento pelvico
  • Esercizi di respirazione (pranayama)
  • Due sequenze di Ananda Yoga per le mamme in attesa (una breve e una lunga) con affermazioni